The Imitation Game: la storia di Alan Turing, matematico e crittoanalista, che inventò l’antenato dell’odierno computer per vincere una guerra.

the imitation game

the imitation gameThe Imitation Game è tratto dal romanzo biografico Alan Turing – The Enigma di Andrew Hodges.

Quella narrata è la storia di Alan Turing, matematico e crittoanalista, che viene ingaggiato dai Servizi Segreti inglesi per decodificare messaggi bellici tedeschi. Per riuscire nell’impresa Alan, interpretato da un sempre splendido Benedict Cumberbacth, inventerà la Macchina di Turing, antenata dell’odierno computer.

Come spesso accade però le grandi mente vengono dapprima sfruttate e poi gettate senza riguardi. Non entro nei dettagli, ma basterà sapere o informarsi sulla vita di Turing per capire come si evolverà il film diretto da Morten Tyldum.

the imitation gameIl film si snoda attraverso tre epoche differenti che si alternano nella narrazione grazie ai flashback. Il presente è ambientato negli anni ’50, con l’interrogatorio di Turing. La storia “principale” è ambientata nella Seconda Guerra Mondiale quando Turing e alcuni colleghi linguisti, analisti e matematici misero a punto la Macchina di Turing, in grado di decifrare la macchina di comunicazione nazista chiamata Enigma. Poi si potranno vedere anche alcuni episodi dell’adolescenza del protagonista vittima di bullismo e la cui unica fonte di salvezza era rappresentata dalla sua (sfortunata) amicizia con il coetaneo Christopher.

the imittaion gameBenedict Cumberbatch interpreta un Alan Turing dallo sguardo spesso impaurito dalle relazioni sociali che spesso gli provocano anche la balbuzie.

Questo essere timido, riservato ed insicuro si alterna ad un essere intelligente, caparbio e geniale.

the imitation gameThe Imitation Game è stato un film che ha deluso molti spettatori ma per quanto mi riguarda a me è piaciuto molto. Mi sono piaciuti gli attori, Benedict in particolare visto che è riuscito a far emergere “due personalità” ben distinte di Turing. Mi è piaciuta com’è stata raccontata la storia di un uomo che è stato dapprima voluto dal governo, poi a malapena ringraziato e infine gettato come spazzatura. Mi è piaciuta la parte romanzata, quando Turing nomina Christopher la macchina che ha permesso agli inglesi di vincere la guerra.

Inoltre The Imitation Game, oltre ad essere un film piacevole da vedere, ha anche contribuito alla mia cultura personale, insegnandomi cose di cui ero all’oscuro. Un film che vi consiglio!

the imitation gamethe imitation gamethe imitation gamethe imitation game

Leggi anche: Recensioni Film e Serie TV

A presto cinefili,

erigibbi

©

[ATTENZIONE! Sono affiliata ad amazon, dunque cliccando sui miei link e acquistando qualunque cosa percepirò una commissione per un massimo del 10% che amazon mi pagherà in buoni spendibili sul suo stesso sito e che io utilizzerò per comprare libri ed alimentare il blog ed il canale YT.
Se vuoi sostenermi compra da amazon attraverso questo link generico: http://amzn.to/2oDpsz8]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.