Quattro tazze di tempesta – Federica Brunini: la storia di un’amicizia tra quattro donne che resiste al tempo e alla lontananza

Quattro tazze di tempesta

quattro tazze di tempestaTITOLO: Quattro tazze di tempesta

AUTORE: Federica Brunini

EDITORE: Feltrinelli

PREZZO: € 15,00 cartaceo; €6,99 e-book

 

RECENSIONE:

Nella bonaccia e nella tempesta!

Quattro ragazze, Viola, Mavi, Alberta e Chantal, si riuniscono come ogni anno a La Calmette per il compleanno di Viola.

Le quattro amiche sono molto diverse: Viola ha una passione per i té, perfetti a seconda dell’umore della persona; Mavi è precisa e scrupolosa, è l’unica delle quattro amiche ad essere sposata e con un bambino; Chantal è spensierata e amante dello yoga e ha un unico desiderio: avere una famiglia; Alberta è ribelle ed eccentrica e sembra che niente la possa scalfire.

Quattro tazze di tempesta è un libro che tratta di amicizia, amore, felicità e problemi.

Le quattro donne che ci vengono presentate nel romanzo sono ottime amiche e ognuna di loro ha i propri problemi da affrontare. L’amicizia tra donne che viene descritta in questo libro è unica ed ineguagliabile, ma difficile e complicata al tempo stesso.

La descrizione dell’amicizia che Federica Brunini dà nel suo romanzo è al limite del reale e porta il lettore a confrontarsi come se stesse descrivendo la vita di ognuno di noi.

L’amicizia, riflettè Chantal, è la tazza tiepida che ristora quando infuria la tempesta tra i flutti del cuore.

Quattro tazze di tempesta è un inno per le donne che vengono invitate ad andare avanti nonostante i problemi e le difficoltà che si possono incontrare, perché affrontare la vita con una vera amica accanto ti solleva, ti rende forte e meno pesante il carico che si porta sulle spalle.

Nonostante il libro abbia aspetti positivi ci sono comunque alcune cose che non mi sono piaciute in particolare la forma stilistica dei dialoghi che a mio avviso tende ad essere leggermente infantile e ridondante. La forma stilistica per quanto mi riguarda andrebbe migliorata di molto: Federica Brunini riesce a coinvolgere il lettore, oltre che per il linguaggio scorrevole, per le citazioni che dona ma senza questi due elementi non so come sarebbe stato leggere questo libro.

Un’altro aspetto che non ho particolarmente apprezzato è dato dal fatto che il libro tende ad incentrarsi tutto sulla storia d’amicizia delle quattro ragazze e poco sulle loro singole vite private.

Anche e soprattutto il finale non mi è piaciuto: mi ha lasciato con l’amaro in bocca e in una condizione di sospensione in attesa di una risposta che in realtà non potrò mai avere.

In generale il libro cattura il lettore fino all’ultimo pagina, l’amicizia è ben descritta e il concetto d’amore di cui parla Federica Brunini attraverso i pensieri di Alberta mi ha coinvolto fino all’anima:

Se fosse amore, non lo sapeva né se lo chiedeva. Era un fremito che riempiva i lombi e risaliva negli atri del cuore, come una leggera scossa che le ricordava di essere anche lei, alla fine, una marionetta sentimentale.

the walkind deadthe walkind deadthe walkind dead

Link Amazon: http://amzn.to/2BoXkqk

Leggi anche altre Recensioni libri

Voi lo avete letto? Cosa ne pensate? Fatemi sapere!

A presto lettori,

Iris

 

[ATTENZIONE! Sono affiliata ad amazon, dunque cliccando sui miei link e acquistando qualunque cosa percepirò una commissione per un massimo del 10% che amazon mi pagherà in buoni spendibili sul suo stesso sito e che io utilizzerò per comprare libri ed alimentare il blog ed il canale YT.
Se vuoi sostenermi compra da amazon attraverso il link sovrastante oppure attraverso questo link generico: http://amzn.to/2oDpsz8]

erigibbi

©

 

Rispondi