BOOK HAUL Settembre 2017

Buongiorno lettori! Torna la rubrica mensile Book Haul, in cui vi aggiorno sui libri che ricevo dalle case editrici/autori e che acquisto. Così potrete avere ulteriori nuovi spunti!

Comincio con i libri che ho acquistato:

All my friends are superheroes di Andrew Kaufman (Telegram): All Tom’s friends really are superheroes. Tom even married a superhero, the Perfectionist. But at their wedding the Perfectionist is hypnotized by her ex, Hypno, to believe that Tom is invisible. Nothing he does can make her see him. Six months later, the Perfectionist is sure that Tom has abandoned her, so she’s moving to Vancouver. She’ll use her superpowers to leave all the heartbreak behind. With no idea that Tom’s beside her, she boards the plane. Tom has, until they touch down, to convince her he’s there, or he loses her forever…This book is a wonderful, heartbreakingly funny tribute to love, sweet love.

 

Ve lo lascio anche in italiano:

Tutti i miei amici sono supereroi di Andrew Kaufman (Meridiano Zero): Come riuscire a farvi vedere da una donna per la quale sembrate diventati improvvisamente invisibili? Tom, in volo su un aereo per Vancouver, sta tentando per l’ennesima volta di risolvere questo problemino tecnico. La donna che non lo vede più – ormai da sei mesi – è seduta accanto a lui. Ed è sua moglie. Tom è sfiduciato sulle sue possibilità di riuscita, si sente un mediocre, soprattutto perché è circondato da esseri piuttosto speciali. Da qualche anno infatti frequenta l’ambiente dei supereroi di Toronto. Questi non hanno molto a che spartire con i classici supereroi muscolosi e buonisti. Nessuno di loro ha un’identità segreta. Pochi indossano un costume. Ma tutti hanno il loro inimitabile superpotere. Si tratta, a dirla tutta, di poteri vagamente bizzarri, come si intuisce dal nome di alcuni di loro: il Bradipo, la Presenzialista, l’Ospite, Una Notte E Via, il Consolatore. La stessa moglie di Tom è una supereroina, la Perfezionista, ma l’incantesimo lanciatole il giorno delle nozze da un suo ex, Ipno, le impedisce di vedere Tom. Convinta che lui l’abbia abbandonata, ha deciso di trasferirsi a Vancouver. Quando l’aereo toccherà terra, userà i suoi poteri per chiudere per sempre con il passato. Tom ha pochissimo tempo per provare a riconquistarla. Ce la farà, senza superpoteri? Un tributo all’amore, ambientato in un universo di supereroi strampalati, i cui superpoteri diventano categorie per esplorare manie, fissazioni e debolezze dell’uomo moderno.

 

Smile di Raina Telgemeier (Scholastic): Raina just wanted to be a normal girl, but one night after Girl Scouts she trips and falls severely injuring her two front teeth. What follows is a long and frustrating journey with on-again, off-again braces, surgery, embarrassing headgear and even a retainer with fake teeth attached. And on top of all that, there’s still more to deal with: a major earthquake, boy confusion and friends who turn out to not be so friendly.

 

 

 

Ve lo lascio anche in italiano:

Smile di Raina Telgemeier (Il Castoro): Raina inizia con tranquillità le medie. Ma una sera, mentre torna a casa, succede l’imprevisto: inciampa, cade e si rompe i due denti davanti. Un dramma! Comincia così una lunga serie di sedute dal dentista, operazioni e apparecchi di ogni tipo – denti finti inclusi. La vita però continua, e c’è tanto altro: la scuola, le amiche, i ragazzi, il disegno. Dalla prima media all’inizio della scuola superiore, Raina scopre il suo talento, trova dei veri amici… e torna a sorridere. Con e senza apparecchio! Età di lettura: da 11 anni.

 

 

 

 

How to be a heroine or what I’ve learned from reading too much di Samantha Ellis (Random UK): On a pilgrimage to Wuthering Heights, Samantha Ellis found herself arguing with her best friend about which heroine was best: Jane Eyre or Cathy Earnshaw. She was all for wild, passionate Cathy; but her friend found Cathy silly, a snob, while courageous Jane makes her own way. And that’s when Samantha realised that all her life she’d been trying to be Cathy when she should have been trying to be Jane. So she decided to look again at her heroines – the girls, women, books that had shaped her ideas of the world and how to live. Some of them stood up to the scrutiny (she will always love Lizzy Bennet); some of them most decidedly did not (turns out Katy Carr from What Katy Did isn’t a carefree rebel, she’s a drip). There were revelations (the real heroine of Gone with the Wind? It’s Melanie), joyous reunions (Anne of Green Gables), poignant memories (Sylvia Plath) and tearful goodbyes (Lucy Honeychurch). And then there was Jilly Cooper… How To Be A Heroine is Samantha’s funny, touching, inspiring exploration of the role of heroines, and our favourite books, in all our lives – and how they change over time, for better or worse, just as we do.

 

Questo non credo sia stato tradotto in italiano. Poi,

Allontanarsi di Elizabeth Jane Howard (IV vol. saga dei Cazalet) (Fazi): È il 1945 e la guerra è finita. Il momento tanto atteso e sognato dai Cazalet per anni è finalmente arrivato. Eppure, l’eccitazione di fronte alla notizia che le armi sono state deposte è ormai sopita, e l’Inghilterra è ancora paralizzata nella morsa della privazione. Mentre l’impero si disgrega, a Home Place i Cazalet si apprestano a trascorrere quello che ha tutto il sapore dell’ultimo Natale insieme: il sapore malinconico del tempo che passa. I bambini sono ormai cresciuti, le ragazze si sono fatte donne, e gli adulti cominciano a invecchiare. La lunga convivenza forzata è finita e la libertà obbliga a prendere delle decisioni: dovrebbe essere un momento felice, ma la guerra ha lasciato una ferita profonda, e ricominciare non è facile. Il futuro è incerto e una patina triste ammanta le giornate. Per ognuno è giunto il momento di prendere la propria strada, e inevitabilmente ciò porterà i membri della famiglia ad allontanarsi l’uno dall’altro. In questo riassetto difficoltoso, gli amori faticano più di tutti: le coppie che erano state divise dalla guerra stanno lottando per rimettere insieme i pezzi, mentre per quelle che la guerra aveva tenuto insieme forse è ora di ammettere il proprio fallimento. Ma nelle ultime pagine comincia a soffiare un vento nuovo: ce ne accorgeremo nel finale a sorpresa, che riaccenderà la speranza…

 

Tutto cambia di Elizabeth Jane Howard (V ed ultimo vol. saga dei Cazalet) (Fazi): E alla fine sono arrivati gli anni Cinquanta. Il capitolo conclusivo della saga dei Cazalet si apre con una perdita significativa: la Duchessa viene a mancare. Andandosene, porta via con sé gli ultimi frammenti di un mondo che sta scomparendo: quello della servitù domestica, della classe sociale, della tradizione. È quel mondo polveroso, dalle atmosfere d’altri tempi, che ci aveva conquistati all’inizio di questa appassionante storia. Molti anni sono passati, molte vicende ci hanno fatto sorridere e commuovere, molte cose sono cambiate. Il mondo moderno si dimostra pieno di insidie, e gli uomini Cazalet si rivelano poco equipaggiati per affrontarlo e incapaci di seguire le orme del padre: la gestione dell’azienda di famiglia non è cosa facile, e ogni certezza viene meno. Nel frattempo, le donne cercano di farsi strada, ognuna a modo suo. Louise, ormai divorziata, resta invischiata in una relazione con un uomo sposato, mentre Polly e Clary faticano a conciliare il matrimonio e la maternità con le loro idee e ambizioni lavorative; Villy, da tempo abbandonata dal marito, alla fine deve imparare a vivere in maniera indipendente. Ma sarà Rachel, che ha sempre vissuto per gli altri, a dover affrontare la sfida più difficile. Nelle commoventi pagine finali, una nuova generazione Cazalet si ritrova a Home Place per Natale. Solo una cosa è certa: niente sarà mai più lo stesso.

 

Ho poi ricevuto un libro dalla De Agostini:

L’inganno di Thomas Cullinan (De Agostini): Cinque allieve appena, le uniche rimaste. E un nome che “ci metti di più a pronunciarlo che a fare l’appello”: il Collegio per signorine di Miss Martha Farnsworth. Nella Virginia insanguinata dalla Guerra civile, tra l’eco dei cannoni e la paura che come un’ombra si addensa contro i muri del giardino, la vita della scuola diretta dall’austera Miss Martha scorre lenta e sempre uguale. Lezioni di cucito, musica e francese. Le incombenze domestiche, i pasti, le preghiere. È in questo mondo angusto e tutto al femminile che irrompe il caporale John McBurney, disertore dell’esercito nordista gravemente ferito. Nella fuga dall’inferno dei campi di battaglia, McBurney ha perso il fucile e forse l’orgoglio, ma non l’astuzia che è da sempre la sua arma più affilata. Assediate dalla guerra e dalla noia, soffocate dal morso dei corsetti e dei loro stessi desideri, le donne della scuola accolgono il soldato nemico e se ne prendono cura. Un po’ alla volta, inevitabilmente, intrecciano con lui una danza sottile fatta di sfida, di potere e seduzione. Diffidenti, audaci, tenere, gelose, spaventate e possessive, le ragazze di Miss Farnsworth svelano una dopo l’altra la propria vera natura. E intanto, come falene attratte dalla fiamma, soccombono al fascino di un gioco dall’esito imprevedibile e fatale. In un vorticoso alternarsi di voci e punti di vista, Thomas Cullinan mette in scena una storia sensuale, potente e modernissima. Un romanzo seducente e spaventoso sulla sconcertante violenza delle passioni umane.

 

E un libro da un’autrice:

Inevitabile di Deborah P. (vol.1) (autopubblicato): Dorian è un ragazzo la cui infanzia è costellata dal rumore di ossa rotte e dal sapore metallico del sangue. I suoi occhi vedono persone invisibili, è innamorato di una ragazza ma non si attenta a parlarle e non riesce a provare amore per colpa di una persona di cui è intimorito. Il dolore è un’abitudine quotidiana ed ogni giorno spera di riuscire a sopravvivere; solo il fantasma di sua nonna riesce a confortarlo. Non siamo mai soli. Lui lo sa bene. Le apparenze ingannano. Lui ne è la prova. Perché in realtà Dorian è un ragazzo affascinante, ricco e facoltoso, ammirato e amato da tutti. Semplicemente indossa una maschera, fatta di finti sorrisi e arroganza, per nascondersi. La sua strafottenza è ben conosciuta e il suo modo di essere di tutti e di nessuno riesce a dargli una posizione importante nella società. Può avere qualunque donna ma ne desidera solo una, lei. Raylai è una ragazza anonima, timida ed introversa con il naso sempre nel libro, vede in Dorian il sogno proibito consapevole di essere invisibile agli occhi di quel ragazzo inarrivabile dagli occhi di ghiaccio. È rifugiata nel suo sogno quanto lui, non sapendo che è lo stesso: entrambi non immaginano di possedersi. La vita di Dorian è pericolosa e far entrare quella pura ragazza nella sua vita sarebbe come condannarla a morte; per averla si ritroverà a dover affrontare le proprie paure per scappare da una vita che lo ha fatto crescere troppo in fretta. La storia di Dorian e Raylai vi farà comprendere che rimandare è la cosa più sbagliata che si possa fare e se la strada è difficile ne vale davvero la pena. Senza rischio non c’è felicità. Lei è un angelo in cerca di caos, lui un demone in cerca di pace.

 

Bene lettori, cosa dite di tutti questi libri? Ce n’è almeno uno che vi ispira o che avete già letto? E voi cosa avete acquistato e/o ricevuto a Settembre?? Fatemi sapere!

Vi lascio anche il link dell’articolo del Book Haul di Agosto: Book Haul Agosto 2017

A presto lettori,

erigibbi

©

[ATTENZIONE! Sono affiliata ad amazon, dunque cliccando sui miei link e acquistando qualunque cosa percepirò una commissione per un massimo del 10% che amazon mi pagherà in buoni spendibili sul suo stesso sito e che io utilizzerò per comprare libri ed alimentare il blog ed il canale YT.
Se vuoi sostenermi compra da amazon attraverso i link sovrastanti oppure da questo link generico: http://amzn.to/2oDpsz8]

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.